http://www.imprenditoreitaliano.it/2012/02/21/simone-brancozzi-su-adnkronos/ Tutte le News | Simone Brancozzi su Adnkronos ! | Imprenditore Italiano

Simone Brancozzi su Adnkronos !

By on febbraio 21, 2012

Mettiamo qui l’articolo preso da Adnkronos dove, parlano di Simone Brancozzi come consulente web marketing e del consulente aziendale a 360 gradi.
L’articolo si intitola: “PER LE AZIENDE IN ARRIVO IL CONSULENTE ESPERTO DI WEBMARKETING”
http://www.adnkronos.com/IGN/Lavoro/Professioni/?id=3.1.2999043863

L’articolo è comparso anche in home page, ecco lo screenshot: (clicca sull’immagine per ingrandirla)
adnkronos-screen-homepage.jpg

Questo è l’articolo completo:
Un consulente aziendale a 360 gradi che si serve del web marketing, utilizzando gli strumenti digitali per rispondere alle esigenze delle aziende. Una nuova figura professionale, che si sta sempre più affermando e che offre ai giovani, cresciuti con le tecnologie più innovative, possibilità d’inserimento nel mondo lavorativo.
A illustrarla a LABITALIA Simone Brancozzi, commercialista, consulente e tutor aziendale da oltre vent’anni, attualmente in un network di 20 professionisti del settore. “Il nuovo commercialista -dice Brancozzi- deve ritornare a fare il consulente aziendale, rispondendo, dunque, alle esigenze delle stesse aziende, perché è l’unico che ha competenza e qualità per farlo. La classifica di tali esigenze vede, innanzitutto, il riuscire a trovare i clienti, cosa che comporta la capacità di dare una consulenza nel campo del marketing e, soprattutto, del web marketing. Sicuramente ci sarà meno bisogno di fiscalisti e -avverte- più bisogno di esperti di web marketing”.
Il web marketing, infatti, è il futuro: la gente -ricorda Brancozzi- naviga per informarsi, e lo fa tramite tutti i canali a disposizione”. Così, il lavoro dei nuovi consulenti, “in sostanza, consiste nell’intercettare i potenziali clienti che vagano nel mondo digitale, e portarli all’interno di un sito dove poi sono informati e rassicurati, e tramite il quale nasce un rapporto”.
“Si stima -continua Brancozzi- che tra 5 o 6 anni il 90% delle scelte di acquisto avverrà tramite passaparola digitale; la conclusione è che chi non ha una strategia di web marketing sarà costretto a chiudere. Compito del consulente -sottolinea- è far capire queste cose all’imprenditore e fargliele impiantare in azienda”.
La formazione del consulente è, essenzialmente, quella del commercialista, integrata, però, con un’approfondita conoscenza della rete e un aggiornamento continuo. “Bisogna aggiornarsi sui siti, ma anche tramite corsi online, perché il web marketing -aggiunge- è una risorsa importantissima che allargherà il mercato del lavoro, specie ai giovani, i quali, qualora non avessero una formazione sufficiente, attraverso il nostro network verrebbero affiancati dai colleghi più esperti”.
Tornando alla classifica dei bisogni delle aziende, Brancozzi afferma che “altra esigenza dell’imprenditore è quella di avere il controllo dell’azienda”. “A tal proposito noi proponiamo il cruscotto di controllo, che è -spiega- un’applicazione Balanced Scorecard di Kaplan e Norton; un sistema ideato per le Pmi semplice, economico ed efficace che permette di organizzare le informazioni già presenti in azienda e dare dei feedback immediati all’imprenditore, con una frequenza anche giornaliera”.
Il lavoro del consulente aziendale, però, non finisce qua. La rinnovata figura professionale è in grado, infatti, di soddisfare ancora tre esigenze fondamentali delle aziende, come precisa Brancozzi: “Ristrutturare i debiti, guidare l’internazionalizzazione e, infine, il passaggio generazionale”. Il consulente, dunque, dovrà dedicarsi “a questi 5 ambiti, e noi, come network, lo stiamo facendo -aggiunge- erogando servizi in tutte le regioni”.
“Praticamente, i clienti arrivano al nostro sito, s’informano sui nostri servizi di web marketing, cercano il consulente più vicino e -spiega Brancozzi- lo contattano proprio grazie al web marketing. Ma è una risorsa che consente anche a noi di trovare i clienti, ripartire il lavoro, e gestirlo anche tramite videoconferenze”.

You must be logged in to post a comment Login