https://www.imprenditoreitaliano.it/2013/08/15/i-social-networks-infinite-possibilita-di-vendere-e-far-conoscere-il-nome-della-tua-azienda/ Tutte le News | I social networks, infinite possibilità di vendere e far conoscere il nome della tua azienda | Imprenditore Italiano

I social networks, infinite possibilità di vendere e far conoscere il nome della tua azienda

By on Agosto 15, 2013

Abbiamo sempre detto che nessuno naviga in Internet per comprare qualcosa. La ragione per cui tutti usano la rete è innanzitutto la necessità di informarsi e in seconda battuta quella di condividere.

Questo spiega perché le pagine online delle testate giornalistiche più importanti a livello planetario minacciano la sopravvivenza delle stesse testate nella versione carta stampata. E spiega anche l’incredibile successo dei social media, di Facebook e twitter in particolare.

Il concetto di base del web marketing è che per avere successo tra gli utenti della rete bisogna saper sfruttare i bisogni che la rete stessa genera e soddisfa al contempo: primo fra tutti il bisogno di informazione e condivisione.

L’attività di leading consiste nell’attirare l’attenzione degli internauti per convincerli a visitare il vostro sito internet. Per fare ciò non dovete far altro che avvalervi di strumenti che già esistono in rete: i social media.

facebook.pngFACEBOOK è Il social network più conosciuto e utilizzato al mondo a tutt’oggi conta più di 900 milioni di utenti attivi di cui oltre 20 milioni in Italia.

(Per una più approfondita trattazione dell’argomento ecco link per scaricare il ebook ‘Trovare clienti con Facebook’ http://www.amazon.it/s?_encoding=UTF8&field-author=Simone%20Brancozzi&search-alias=digital-text).

Per sfruttare al meglio le sue potenzialità dovrete creare una fanpage che riesca ad attirare i membri della tribù interessata ai vostri prodotti o servizi. Io ad esempio ho creato la fan page “Il Piccolo Imprenditore Italiano” cercando, con questo, di unire tutti coloro che condividono i problemi legati alla gestione della piccola impresa e quindi creandomi la possibilità di parlare e comunicare con loro.

La fanpage offre diversi vantaggi: in primo luogo vi consente di mettere in mostra il prodotto o il servizio che offrite sfruttando diversi canali di comunicazione: foto, video, descrizioni, commenti, ecc.; in secondo luogo, conferisce alla vostra azienda un’identità precisa e riconoscibile sul social network più diffuso al mondo.

Inoltre, tramite le funzionalità offerte (‘mi piace’, ‘commenta’ e ‘condividi’), la fan page di Facebook permette di creare un feedback utile ai futuri visitatori, nonché un effetto moltiplicatore della popolarità della pagina stessa.

All’interno della pagina Facebook poi è possibile inserire il link alla home page del sito aziendale.

twitter-icon.pngTWITTER. È un servizio gratuito di messaggeria che fornisce agli utenti una pagina personale aggiornabile tramite messaggi di testo con una lunghezza massima di 140 caratteri.

(Per una più approfondita trattazione dell’argomento ecco il link per scaricare il ebook ‘Trovare clienti con Twitter’ http://www.amazon.it/s?_encoding=UTF8&field-author=Simone%20Brancozzi&search-alias=digital-text)

Gli utenti di Twitter sono generalmente degli opinion leader. Infatti, attualmente, non è detto che in futuro sia lo stesso, l’utente twitter è una persona colta, generalmente ha vissuto all’estero, molto informata. Questo fa si che abbia autorevolezza e quindi è portato ad essere “seguito” da altri membri della sua tribù. Avere dei followers su twitter quindi ci consente di avere dei veicoli di viralità di primissimo livello capaci di indirizzare le scelte di acquisto degli altri membri della tribù.

I messaggi postati sulla vostra pagina Twitter vengono visti da tutti i followers cioè da tutti coloro che hanno scelto di leggere i vostri messaggi e i vostri commenti. Va da sé che questi opinion leader possono diventare un ottimo veicolo per la vostra comunicazione.

Twitter poi offre la possibilità di utilizzare delle chiavi di ricerca tramite l’hashtag, ovvero il simbolo cancelletto (#) che, associato ad una parola o stringa di parole, funziona come un motore di ricerca che seleziona tutti i messaggi (o tweet) che hanno all’interno la parola o la stringa cercata. Ad esempio se volete seguire in diretta una partita calcio basta che cerchiate #juve o #inter o #milan e verrete informati in tempo reale su tutto quello che su twitter nel mondo viene scritto rispetto alla vostra squadra e quindi anche su come sta andando la partita.

Con la funzione re-tweet invece l’utente può diffondere un certo messaggio di un altro utente a tutti i propri followers, contribuendo così alla diffusione virale di contenuti.

Twitter e Facebook sono canali molto popolari e quindi non si può prescindere dall’utilizzarli. Esistono tuttavia anche social network più specifici e professionali, in particolare Linkedin e Pinterest.

linkedin-logo.jpgLINKEDIN. Lo scopo principale del social è consentire agli utenti registrati di creare e gestire una lista di persone conosciute e ritenute affidabili in ambito lavorativo.

(Per una più approfondita trattazione dell’argomento ecco link per scaricare il ebook ‘Trovare clienti con Linkedin’ http://www.amazon.it/s?_encoding=UTF8&field-author=Simone%20Brancozzi&search-alias=digital-text)

Le persone nella lista sono definite “connessioni”: esse sono in effetti le connessioni di un nodo (l’utente) all’interno della rete. L’utente può incrementare il numero delle sue connessioni invitando chi di suo gradimento.

Creando un account all’interno di questo social network, riservato ai professionisti di uno specifico settore, è possibile creare dei gruppi di discussione (una tribù proprio come abbiamo fatto creando una fan page su facebook) in cui i vari post oltre ad essere pubblicati all’interno del gruppo, creando la possibilità di avviare una discussione a cui tutti i membri del gruppo possono partecipare, vengono anche inoltrati ai membri tramite mail.

web-m.jpgIl vantaggio dell’utilizzo di un tale canale è indubbio poiché attraverso di esso si parla direttamente a coloro che per il loro lavoro sono interessati ad un dato prodotto o servizio. Si tratterà di persone competenti, quindi i contenuti vanno curati in modo particolare e mirato e in generale richiede un approccio ben diverso rispetto a quello utilizzato nei confronti degli utenti di Facebook o Twitter. I contenuti postati su facebook o su twitter possono essere oltre che professionali anche “leggeri” e scherzosi mentre su Linkedin debbono essere rigorosamente e solamente professionali.

PINTEREST. È un social network dedicato alla condivisione di fotografie , video ed immagini. Basato sull’idea di creare un catalogo on-line delle ispirazioni, Pinterest permette agli utenti di creare bacheche per gestire la raccolta di immagini in base a temi predefiniti o da loro generati. Il nome deriva infatti dall’unione delle parole inglesi pin (appendere) e interest (interesse).

Non si tratta di un canale professionale come Linkedin, ma di un social network un po’ particolare in cui l’attenzione non è focalizzata sulle persone, ma piuttosto su interessi o oggetti particolari.

In sostanza, invece di seguire una persona o un personaggio come accade su Twitter, si segue un argomento o un oggetto.

La pagina è strutturata come una bacheca su cui è possibile ‘appendere’ foto e video. Anche qui, come su Twitter, c’è la funzione re-pin attraverso la quale un utente può diffondere una foto ad altri utenti anche tramite Facebook e Twitter.

Tutti questi social networks, unitamente ad una completa strategia di web marketing possono essere usati per creare una rete di reti, cioè uno strumento potentissimo di marketing per poter amplificare la tua crescita.

Puoi scoprire come creare il tuo sistema di web marketing con il nostro eBook ‘Le attività per fare Web Marketing’ , acquistalo cliccando qui: http://www.amazon.it/s?_encoding=UTF8&field-author=Simone%20Brancozzi&search-alias=digital-text

Se invece vuoi un sistema di web marketing che sia professionale e che sia in grado di trovare sempre nuovi clienti per la tua attività, allora affidati ad esperti del settore e scopri il nostro servizio ‘Trova Clienti’, clicca qui: http://www.controlloaziendale.it/servizi/trova-clienti/

Inoltre puoi scaricare gli abstract gratuiti di tutti i nostri eBook sul Web Marketing sul nostro sito www.mioebook.com

Leggi le nostre ultime news:

Come creare passa parola digitale. Verso un nuovo modo di estendere la propria fama professionale
La fine dei prodotti di massa
Il week-end spensierato dell’imprenditore…
Il passaggio generazionale, uno dei principali fattori di crisi extra-aziendali!

Condividi questa news sui Social…

You must be logged in to post a comment Login